Investire in Uruguay. Avviare un’attività in Uruguay.

by on 07/06/12 at 9:06 am

Aprire una società in Uruguay : opportunità di business in Uruguay.

L’Uruguay è un paese dell’America Meridionale con una superficie di circa 176.000 chilometri quadrati e circa 3 milioni e mezzo di abitanti.

La popolazione si concentra per quasi il 40% nella capitale e nelle sue periferie e quindi, il Paese dispone di ampi spazi liberi.

L’Uruguay, è considerata la Svizzera dell’America Meridionale in quanto moltissimi capitali in ‘uscita’ da Argentina, Brasile, ecc., trovano rifugio nelle sue banche.

Questo Paese è anche molto europeo nei suoi tratti e nelle sue abitudini pur essendo posizionato nel cuore dell’America Meridionale.

Investire in Uruguay : quali sono le opportunità del Paese.

Vediamo ora alcuni degli elementi positivi di questo Paese:

  • l’Uruguay è posizionato in un’area ‘cuscinetto fra Brasile, Argentina e Paraguay, affacciandosi sull’Oceano. Una buona posizione strategica con possibilità di accesso a commerci verso i paesi confinanti;

  • nel Paese ci sono molte aree franche dove è possibile insediare imprese con grandi benefici fiscali. Alcune di queste zone sono gestite direttamente dallo Stato, altre sono date in gestione a soggetti privati che si occupano dei vari servizi (sicurezza, smaltimento acque e rifiuti, ecc.) e mettono a disposizione queste strutture ad investitori ed imprenditori.

    Le agevolazioni sono di diverso tipo e riguardano l’esenzione di una serie di imposte e tasse. Per poter operare nelle zone franche, le imprese devono assumere almeno il 75% del personale uruguayano. Ci sono ovviamente altre limitazioni, come ad esempio quelle che riguardano il pagamento delle imposte su importazioni di merce per essere distribuita nel Paese.

    All’interno delle aree franche, operano molteplici tipologie di attività : aziende di servizi, produzione, centri chiamate internazionali,commercio, ecc..

    Aprire un’attività all’interno di queste aree può rappresentare un’opportunità se il tutto, viene fatto attraverso uno studio di fattibilità che valuti tutti gli aspetti del business;

  • il costo della manodopera. Il costo della manodopera è tutto sommato limitato, abbastanza in linea con i costi presenti nei due principali paesi confinanti : Argentina e Brasile;

  • grande disponibilità di aree agricole. Il Paese, al di fuori dell’area della Capitale è poco popolato. L’Uruguay è un grande produttore di derrate alimentari. I costi dei terreni sono abbastanza accessibili;

  • bassi costi per l’apertura di una società. E’ possibile anche comprarne una già predisposta. I costi in dollari vanno dai 1500 ai 2000. Occorre ricordare che per detenere quote di una srl è necessario essere residenti in Uruguay, altrimenti, è necessario aprire una società per azioni;

  • il segreto bancario. Questo aspetto, è particolarmente apprezzato da coloro che operano in settori di attività per i quali vogliono mantenere riservatezza;

  • libertà di circolazione del denaro liquido in entrata senza dover pagare imposte. Anche per quanto riguarda la possibilità di far uscire denaro dal Paese, non vi sono restrizioni;

Per ogni altra e maggiore informazione, consigliamo di rivolgersi alla propria ambasciata e dal suo ufficio commerciale di Montevideo.

Nella seconda parte, andremo a verificare alcuni altri aspetti che possono essere utili per comprendere se e come avviare un business in questo Paese.

Continua

Articoli correlati: