Dove investire negli immobili. In quali paesi investire negli immobili.

by on 16/09/12 at 7:44 pm

Come individuare un paese in cui investire nel mattone.

Abbiamo dedicato parecchi post a questo tema in passato, cercando di analizzare i vari paesi che offrono opportunità interessanti ed oggi, ritorniamo su questa discussione perché ci siamo resi conto che sono ancora troppe quelle valutazioni sbagliate che vengono effettuate da coloro che investono nel mercato immobiliare per trarne una rendita ed un capitale crescente in futuro.

La difficoltà di investire anche solo nel proprio paese, cercando le migliori opportunità presenti, diventano molto più elevate se improvvisamente spostiamo lo sguardo verso quelle nazioni che sono situate a migliaia di chilometri di distanza da noi e delle quali, non abbiamo un contatto diretto e continuo ed inoltre, tutto quello che sappiamo su questi paesi, ci è pervenuto mediante discussioni con conoscenti, la lettura di qualche articolo generico e poco altro.

Comprare un immobile in Brasile in Thailandia, in Argentina, in Marocco, ecc., può essere un buon investimento oppure, rivelarsi alla fine un pessimo affare, a seconda di una serie di elementi che talvolta vengono considerati già all’inizio con superficialità dagli investitori in quanto, oltre a non conoscere la zona e talvolta neppure la lingua e le abitudini di quel luogo, i compratori, si trovano a disporre di poco tempo per fare certe scelte e quindi, si devono spesso affidare a consulenti che non sempre curano gli interessi dell’acquirente.

L’immagine del ‘pollo’, cioè, dell’acquirente sprovveduto straniero che spende rapidamente e poi se ne torna a casa oppure, si ferma a vivere nel luogo ma impiega molti mesi per rendersi conto di aver fatto un cattivo affare, non è affatto rara, anzi, costituisce una buona parte di quei piccoli e medi investimenti che in molte aree del mondo vengono effettuati.

L’obiettivo di questo gruppo di post, è quello di evidenziare alcuni errori più grossolani che vengono commessi ma anche quello di indicare delle linee guida da seguire quando si va all’estero per investire in immobili od in attività imprenditoriali.

Non si ha la pretesa di creare un vero e proprio vademecum completo dell’investitore, piuttosto, quello fornire una serie di informazioni generali utili per ogni tipo di investimento in terra straniera per riuscire ad ovviare a quelle criticità che accompagnano questo tipo di investimenti.

 

Quali sono i parametri da seguire per effettuare un buon investimento immobiliare?

Le linee guida che andrebbero seguite per il mercato immobiliare, in realtà, fanno riferimento alle tradizionali regole di buon senso ed anche a tutte quelle considerazioni e schemi che coinvolgono anche altre tipologie d’investimento.

Proviamo ora a fare un elenco di punti che potrebbero aiutarci a capire meglio quali sono le caratteristiche che premiano un paese rispetto ad un altro.

Questi fattori che ora andremo ad elencare, abbiamo già avuto modo di evidenziarli in passato in altri precedenti post.

Per dare ancor più risalto a queste analisi, ascolteremo nelle prossime puntate anche la testimonianza di un investitore che ci offrirà con degli esempi concreti, una visione più diretta di alcuni aspetti critici che sono frequenti.

Comprare casa in un altro paese. Alcuni elementi da considerare.

  • perché abbiamo scelto un determinato paese per investire? Rispondere a questa domanda, ci aiuta ad uscire dalla ‘gabbia’ dei luoghi comuni e ci permette anche di valutare le cose da un punto di vista più razionale. Se ad esempio, ci siamo ‘innamorati’ di un paese e desideriamo magari anche passarci buona parte del nostro tempo, questo atteggiamento, non deve però distoglierci dall’effettuare una serie di considerazioni ed approfondimenti sugli investimenti che dovranno essere effettuati, cioè, sulla loro fattibilità e redditività/convenienza.

    Occorre quindi essere indipendenti nelle nostre valutazioni da ogni tipo di considerazione ed influenza esterna.

Continuiamo nella seconda parte con la disanima degli altri punti.

Continua

Articoli correlati:

  • I migliori investimenti. Dove comprare casa.I migliori investimenti. Dove comprare casa. Le cose da verificare. Terza parte. Riprendiamo dalla seconda parte, in cui abbiamo proseguito con la disanima dei vari punti che un investitore dovrebbe prendere in considerazione quando investe in un paese straniero […]
  • Come investire all’estero.Come investire all’estero. Conviene investire all'estero? Seconda parte. La crisi che sta attraversando il nostro Paese, sta spingendo un numero crescente di soggetti a valutare soluzioni alternative rispetto all'Italia per impiegare i propri […]
  • Dove investire nel mattone. Seconda parte.Dove investire nel mattone. Seconda parte. In quale paese investire nel mattone? Continuiamo la trattazione di questo argomento dalla prima parte, in cui abbiamo preso in considerazione i fattori che ci permettono di capire dove e come investire in un Paese […]
  • Dove investire negli immobili.Dove investire negli immobili. In quale zona/paese investire? Abbiamo già analizzato molti dei parametri che ci permettono di comprendere dove e come è meglio investire nel mercato immobiliare e nelle imprese di un determinato Paese. La capacità […]